La Critica

AUGUSTO BARBERINI è un paesaggista dotato di una tecnica magistrale.

Le sue opere, che lui dipinge stando direttamente sul posto, sono estremamente accurate nei particolari che, pur lui considerandosi un pittore "realista", sconfinano nell'iperrealismo.

Alcune, come l'opera "La quercia al Castellaccio" sembrano essere quasi una forma di "realtà aumentata".

Guardando una sua tavola, il nostro sguardo si perde in questi suoi paesaggi e lo spettatore ha l'idea di addentrarsi in viottoli o vicoli di antichi borghi italiani o aggirarsi in una spiaggia alla ricerca di vecchi pescherecci in disuso.

Claudio Giulianelli Presidente Associzione  Mega Art